lunedì 8 maggio 2017

Neil Gaiman, Fábio Moon, Gabriel Bá - Come parlare alle ragazze alle feste

Chi non ha mai avuto (e magari li ha tuttora) problemi a parlare a una ragazza o a socializzare a una festa? Da questo spunto parte questo Come parlare alle ragazze alle feste, adattamento a fumetti di Neil Gaiman del suo omonimo racconto (pubblicato sia Il cimitero senza lapidi e altre storie nere sia in Cose fragili) con le tavole acquarellate e coloratissime dei fratelli gemelli brasiliani Fábio Moon e Gabriel Bá, assolutamente perfette per ricreare le atmosfere della prosa gaimaniana. La storia è essenziale: a fine anni Settanta, due amici adolescenti di Croydon (Londra sud) vanno alla festa sbagliata. Enn è un tipo timido che di solito non aggancia nessuna ragazza perché troppo introverso per attaccare bottone, al contrario di Vic che è quello brillante. Questa volta Enn si impegna e fa la conoscenza di tre ragazze che raccontano cose strane e incomprensibili, tra musica, poesia e visioni di altri mondi, finché i nostri due eroi se la danno precipitosamente a gambe, giungendo a casa e scoprendosi più adulti. Un racconto sulla crescita e la difficoltà di rapportarsi con il sesso opposto in un’età cruciale come l’adolescenza, quando le domande sono molte e le risposte quasi inesistenti (come se poi le cose cambiassero…), con in più l’innesto della fantascienza che sulle prime spiazza un po’ ma poi si rivela fondamentale per conferire mistero e disagio a un’avventura che ha tutte le caratteristiche del racconto di formazione: risulta subito chiaro che le ragazze non sono umane ma misteriose “turiste” provenienti da altri mondi ma appaiono in tutto come vere e proprie donne, bellissime, misteriose e seducenti e per questo incomprensibili. La poetica straniante ma ammaliante di Gaiman è talmente raffinata che insinua l’idea che tutte le donne provengano da altri mondi, e forse è proprio così. Ottima l’edizione Bao, che comprende anche bozzetti e studi preparatori delle varie tavole.

Nessun commento:

Posta un commento